ALEX CALLIARI è un giovane rockettaro con una grande passione (alla quale molto presto se ne aggiungerà un’altra): ovvero la 6 corde.
Il Nostro Alex proviene da Borgo Valsugana (che, per i più ignoranti tra di voi, sarebbe un piccolo paesino in provincia di Trento, che, per i TOP ignoranti tra di voi si trova in Trentino Alto Adige, che, per i vincitori del Blanco Ignorance Gold Award, si trova in Italia).
Dicevamo…Alex proviene da un piccolo borgo del Trentino e proprio lì, dove muoiono le speranze di ogni rocker (cit), è nata la sua passione per la chitarra. Ma perché proprio la chitarra? E’ beh scusa, cosa vuoi suonare la marimba? No dai, scherzi a parte…come forse già sapete, si può dire che una buona parte del merito vada al suo papà Andrea, un (cito) “vecchio rocker capellone, residuato bellico degli anni 80, anche lui strimpellatore della 6 corde”.
A questo giovane chitarrista, però, non basta “solo” scrivere già i suoi pezzi, ma me li carica anche se Bandcamp…e me li carica anche su Spotify…e me li carica anche su Youtube: hai capito? Mica come me alla sua età che per poter usare internet (rigorosamente per fare delle ricerche scolastiche non certo per guardare foto di donnine poco vestite) dovevo aspettare che mia sorella finisse di parlare al telefono con le sue amiche.
Insomma, ALEX CALLIARI è un rockettaro millennial, proiettato nel futuro, ma con delle ottime e solide radici che si intersecano nella storia del Rock N Roll.